Home | Azienda | Incoterms | OperativitÓ | Servizi | Partners | Contatti
 Area Clienti: area riservata esclusivamente ai nostri clienti. Entra | Informazioni | Registrati

VENERDI' 09 MARZO 2012
L'ANTITRUST CHEDE LA DISAPPLICAZIONE DEI COSTI MINIMI DELL'AUTOTRASPORTO

L’Autorità Garante del Mercato e della Concorrenza, con un parere inviato il 5 marzo scorso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha contestato i costi minimi determinati dall’Osservatorio.

L’Antitrust, esercitando il potere di censura sugli atti della pubblica amministrazione che violano le norme sulla concorrenza, ha rilevato che le determinazioni dell’Osser- vatorio si basano su una normativa che risulta in contrasto con i principi fondamen- tali della disciplina comunitaria ed ha invitato il Ministero a revocarle.

Secondo l’Autorità le determinazioni dell’Osservatorio “dispongono un’artificiosa fis- sazione di prezzi minimi per le attività di autotrasporto che, senza offrire alcuna fondata parametrazione a istanze di sicurezza proprie della circolazione stradale, corrispondono di fatto all’introduzione di tariffe obbligatorie sull’intero territorio na- zionale, con significativi effetti anche rispetto al commercio tra Stati membri dell’Unione Europea.”

Il Ministero ha ora 60 giorni di tempo per ottemperare al parere e nel caso non si conformi l’Autorità potrà presentare ricorso.

Confetra esprime soddisfazione per il parere dell’Antitrust che conferma le obiezioni sollevate nel ricorso contro i costi minimi su cui il Tar del Lazio si pronuncerà il 28 giugno prossimo.



GIOVEDI' 01 MARZO 2012
NIGHT NAVIGATION FOR CONTAINER VESSELS UP TO 300 LOA

With reference to the nautical accessibility at the Port of Venice we are glad to announce that Venice Port Authority, in cooperation with the local Harbour Master (Decree n.144/2011), has now managed to allow Night Navigation (for container vessels up to 300 mt LOA) with a maximum draft of 9,60 mt.

We are confident that this new step will make the Port of Venice more competitive and will give a great contribution to the shipping companies activities: this upgrading is the result of the efforts made by Venice Port Authority in dredging activity, jointly with the safety activity of Harbour Master, and the cooperation of local pilots and tugs.

Since last July 31st the draft for container vessels up to 300 mt LOA calling the Port of Venice is 10,60 mt (which with favourable tide becomes 10,80 mt). Nevertheless, the Port of Venice is looking forward to reaching the 11,40 mt draft within Autumn 2012, in order to give as much support as possible to shipping companies deploying container services to the North Adriatic.



DOMENICA 12 FEBBRAIO 2012
VENEZIA NELLA RETE FERROVIARIA EUROPEA

Con la decisione della Commissione Europea del 25 gennaio 2012 [C(2012)172] lo scalo veneziano con le sue connessioni ferroviarie è entrato ufficialmente a far parte dei terminali che entro il 2020 per legge dovranno essere conformi al sistema ferroviario europeo ERTMS (European Rail Traffic Management System/European Train Control System).

Si tratta di un avanzato sistema di gestione della rete ferroviaria che consente il controllo automatico del distanziamento dei treni sui binari e assicura al contempo maggiore sicurezza e una maggiore velocità commerciale sulla rete ferroviaria europea permettendo all'infrastruttura ferroviaria ERTMS di colloquiare con tutto il materiale rotabile riconosciuto a livello europeo.

Il progetto co-finanziato dall’UE prevede 6 corridoi europei dotati di questo sistema che verranno realizzati allo scopo di sostituire i molteplici sistemi di circolazione e sicurezza delle varie Ferrovie Europee e per garantire l'interoperabilità dei treni soprattutto sulle nuove reti ferroviarie ad Alta velocità e Alta capacità. RFI ed il Governo italiano sono altresì impegnati a finanziare i lavori di adeguamento della rete ferroviaria, coerentemente con le strategie e i finanziamenti europei e Porto Marghera è stato inserito grazie all'intervento del Ministero Infrastrutture e Trasporti nel corridoio D ERTMS (vedi immagine 1).

Lo standard unico ERTMS/ETCS si basa infatti sullo scambio continuo delle informazioni di segnalamento tra gli impianti a terra e i treni, in un linguaggio uniforme che consente la circolazione in sicurezza di treni di diversa nazionalità e l’ottimizzazione della gestione del traffico.

Il sistema ERTMS/ETCS fornisce infatti al macchinista, in modo standard, tutte le informazioni necessarie per una condotta ottimale e in sicurezza, controllando con continuità gli effetti del suo operato sulla sicurezza della marcia del treno e attivando la frenatura d'urgenza nel caso di velocità del treno superiore a quella massima ammessa per la sicurezza.

Per Venezia (Porto Marghera) significa poter permettere ad ogni società ferroviaria europea di servirsi del porto di Venezia, garantendo la massima sicurezza ed efficienza dei convogli merci in arrivo e partenza dallo scalo.



DOMENICA 31 LUGLIO 2011
NUOVI PESCAGGI PER IL PORTO DI VENEZIA
Con un pescaggio di 11,30 mt. nel canale di accesso Malamocco / Marghera,  il Porto di Venezia aumenta la propria competitività.  L'ordinanza CP n. 87/11 del 29/07/2011 sancisce i nuovi pescaggi nei canali portuali e nelle banchine. 



GIOVEDI' 12 MAGGIO 2011
2 NUOVE GRU AL TERMINAL CONTAINER VECON

Sono arrivate dal Regno Unito 2 nuove gru destinate al Terminal Vecon per lo sbarco dei containers al Porto di Venezia.

 

Le 2 nuove unità vanno ad implementare la capacità di carico / scarico del Terminal Containers , garantendo migliori performance alle Linee dirette da/per l'Estremo Oriente.

 

Un importante investimento per assicurare maggiori volumi di traffico al Porto di Venezia e migliori servizi al mercato. 

1 2 Succ >

 
Mappa del Sito Note Generali Area Multimediale
 

Viale Ancona (presso il "Centro Direzionale la Vela"), 22 30172 Mestre - Venezia - Italy
Tel. +39.041.5322945 Fax +39.041.5313019 - P. IVA 03237660273

realizzazione siti web
your choice for web marketing